Skip to content Skip to footer

Vacanze a Minorca: ecco i consigli utili su come organizzare il viaggio

Minorca è tra i nostri ricordi di viaggio più belli in assoluto e secondo noi è la destinazione perfetta per l’estate 2023. Tra natura, calette nascoste, fari, borghi, cibo squisito, tramonti ecco i migliori consigli utili per organizzare un viaggio a Minorca: curiosità, dove alloggiare, quando andare, come vestirsi e come muoversi sull’isola. Prima di partire, meglio stipulare un’assicurazione di viaggio cosi puoi dormire sogni tranquilli: qui lo sconto del 10% con HeyMondo.

VACANZE A MINORCA: ECCO I CONSIGLI UTILI SU COME ORGANIZZARE IL VIAGGIO

Quando andare e come arrivare

Se ti stai chiedendo quando andare a Minorca il periodo migliore è Giugno: le giornate sono lunghissime, i prezzi sono accessibili e le spiagge non sono così affollate. Trascorrere una settimana di vacanza a Giugno ci ha permesso di coglierne tutta la calma. I prezzi sono sicuramente più contenuti rispetto a Luglio e Agosto e non abbiamo avuto problemi di parcheggio, tranne che per le cale più gettonate come Cala Macarella e Macarelleta. Scopri quì le spiagge più belle di Minorca (secondo noi).

minorca spiagge più belle

Noi siamo partiti da Cagliari con scalo a Roma e siamo volati con la compagnia Ryanair per Mahon. In ogni caso ci sono diversi collegamenti diretti dall’ Italia con partenza da Milano, Bologna, Venezia, Verona e Napoli. In alternativa la si può raggiungere via mare da Barcellona o Maiorca.

Come spostarsi sull’isola

Alla domanda su come muoversi e spostarsi a Minorca, il consiglio che ti possiamo dare è quello di noleggiare l’auto per visitare l’isola in lungo e largo. I prezzi sono ragionevoli e si può prenotare online anche senza carta di credito. Le strade sono bene asfaltate e larghe, tranne quella per arrivare a Cala Pregonda, in sterrato o per raggiungere i fari che sono abbastanza strette. In generale è piacevole guidare: il traffico è quasi inesistente e i paesaggi sono molto belli da vedere.

vacanze a minorca consigli

Ricorda però che non esistono strade lungo il perimetro dell’isola come ad esempio a Madeira ma c’è un’unica strada da est a ovest (leggi anche l’articolo sull’itinerario di 3 giorni a Madeira). Le stradine strette sono fiancheggiate da muretti in pietra o larghe per raggiungere le spiagge e le località. La distanza tra Ciutadella e Mahon è circa 1h di strada. Se invece vuoi scoprire i paesini caratteristi come Binibequer Vell, Es Mercadal, ti rimandiamo al nostro articolo quì.

vacanze a minorca consigli

Dove alloggiare

Noi abbiamo alloggiato a Port d’Addaia nel nord dell’isola, vicino a Fornelles. Personalmente è un ottimo compromesso per scoprire l’isola. Ciutadella è la tua soluzione se ti piace l’atmosfera magica, una buona cena sul porto e ti muovi solo con i mezzi pubblici (trovare parcheggio è impossibile).

vacanze a minorca consigli

Come vestirsi e cosa mettere in valigia

Viaggia leggero! Uno zaino a mano come questo va benissimo per 7 giorni. In aggiunta si risparmia anche sul bagaglio a mano. Non dimenticare le scarpe da ginnastica utili per raggiungere le spiagge tramite sentieri.

zaino da viaggio

Cosa vedere e quali esperienze prenotare

Minorca è spiagge, tramonti indimenticabili, fari, borghi dalle casette bianche, città storiche, trekking lungo il camin de Cavalls. Le spiagge sono tutte davvero belle, specialmente quelle a nord. L’esperienza che tra tutte ci sentiamo di consigliarti è la mezza giornata trascorsa in catamarano alla scoperta delle calette del nord viste da una prospettiva diversa. Se vuoi scoprire cosa vedere ti rimandiamo al nostro articolo: “l’itinerario di una settimana a Minorca”.

vacanze a minorca consigli

Le curiosità che ti faranno innamorare di Minorca

  • Vanta circa 80 spiagge e calette e alcune di queste, richiedono 30 0 45 minuti di cammino.
  • Ha 7 fari e secondo noi quello più romantico è Far de Cavalleria: porta con te qualcosa da mangiare e bere per il tuo picnic e guarda il tramonto!
  • Quando il tempo è sereno, puoi vedere la vicina isola di Maiorca dal punto più alto dell’isola (Monte Toro) e Pont d’en Gil.

Dove vedere il tramonto a Minorca

  • Il Camí de Cavalls ovvero il sentiero a cavallo: percorso escursionistico che fa il giro dell’isola di Minorca.
  • Minorca è l’isola più tranquilla delle Baleari e il loro moto è: “poc a poc”, ovvero vivere lentamente e godersi il presente.
  • Riserva della Biosfera e possiede anche il parco naturale dell’Albufera del Grao (una riserva marina).
  • Riconosciuta come destinazione per l’osservazione delle stelle perché ha un bassissimo livello di inquinamento luminoso.
  • La zuppa di aragosta è il piatto tipico.
  • I famosi sandali minorchini sono un’eccellenza e tradizione da più di 150 anni.
  • Il formaggio DOP viene esportato in tutto il mondo.
  • Il Porto di Mahón è il più grande porto naturale del Mediterraneo.
  • Lungo le stradine ci sono km e km di muretti a secco che offrono un paesaggio unico.

Cosa aspetti a pianificare la tua vacanza sull’Isola di Minorca?

Se ti piace questo articolo, condividilo!!

LEGGI ANCHE: LE 10 SPIAGGE PIÙ BELLE DI MAIORCA (SECONDO NOI) E COME RAGGIUNGERE LE CALE DA CARTOLINA

Lascia un commento

Vi abbiamo entusiasmato?
Volete contattarci per consigli o opportunità? Lasciate un contatto

best-travel-post-luglio-2021-1
© 2024 Duevaligieinviaggio | Powered by Palav Servizi.